Documenti

L’Accademia Valdarnese del Poggio venne istituita formalmente da un rescritto regio del 1805, con cui l’autorità sovrana del Regno d’Etruria approvava il sodalizio ‘essendo il Valdarno superiore una delle più belle province del regno’.

Dopo l’Unità d’Italia Vittorio Emanuele II riconobbe formalmente l’Accademia come ‘Corpo morale’ con il decreto del 1 febbraio 1874: da allora l’Accademia ha mantenuto il suo originario profilo di ente autonomo dall’amministrazione pubblica ma con una funzione pubblicamente riconosciuta.

Dopo vari cambiamenti nel corso dei decenni, l’Accademia si è data nel 2012 un nuovo statuto che pur salvaguardando la sua identità storica ha consentito di adeguare la struttura e il funzionamento alle esigenze ed obiettivi di comunicazione, progettazione e servizio alla vita culturale del territorio.